Archivio per giugno, 2010

Cattura in diretta….

Posted in Nadia e Flavio with tags on giugno 27, 2010 by nadiaflavio

Ieri davanti ad un ottima grigliata di pesce e dell’ottimo vino , nel giardino di casa di un mio amico pompiere, si stava parlando del piu’ e del meno.
In particolare  citavamo diversi episodi curiosi avvenuti nei rispettivi lavori.
” Senti questa”  mi fa il vigile del fuoco “non e’ una barzelletta, ma un fatto realmente accaduto”.
“Un giorno un collega deve intervenire per eliminare un topo in casa di una spaventatissima signora.
Il roditore si era insidiato in dispensa ed i rumori provenivano da dietro un fustino del Dixan.
Il collega chiede alla signora di procurargli con calma un flash ed un imbuto.
Questa , incuriosita gli va a prendere la torcia e dop averlo cercato per un po, gli porge anche un grosso imbuto in metallo.
Il collega non contento gli chiede di spegnere tutte le luci e di fare piu’ buio possibile.
La signora, sempre piu’ incuriosita esegue.
Il collega con calma punta la luce della torcia elettrica sul punto dal quale provenivano i rumori sospetti, si porta con estrema calma l’imbuto alla bocca tenendolo dalla parte stretta con il pugno e fa:
SAPPIAMO CHE SEI LI’……ORA DA BRAVO ESCI CON CALMA CON LE ZAMPINE SOPRA ALLA TESTA E NON TI SUCCEDERA’ NIENTE…..
La signora guarda il collega con aria stupita e riesce solo a sussurrare:
“Ma lei, lei…. e’…e’ un pazzo!!!”
“Signora, belin lo vedo sempre fare nei films Americani…e’ una vita che volevo provare…….ma stia tranquilla, mi lasci fare,  ora lo catturiamo il suo topo!!!”
by Flavio
Annunci

PILLOLE DI SUDAFRICA…….

Posted in Nadia e Flavio with tags on giugno 16, 2010 by nadiaflavio

“Nonna, il nonno l’ha vista l’Italia?”
“Non dirmi niente figliolo.
Appena e’ cominciata e’ entrato un calabrone in cucina.
Tuo nonno l’ha cercato per tutta la partita.
C’e’ mancato poco che cadesse dalla scala e si rompesse il femore.”
“E l’ha trovato?”
“Macche’! Sembrava ci prendesse in giro: nell’intervallo ha smesso e poi ha ricominciato.
Il nonno era indemoniato, girava come impazzito in mutande con la bomboletta di raid liammazzastecchiti in una mano e la paletta nell’altra, gridando:
BASTARDO, DOVE SEI?!!
“Ma nonna, non era un calabrone erano le VUVUZELA Sudafricane!”
“Ah, ecco perche’ non l’abbiamo trovato…si vede che queste bestie Africane sono piu’ piccole, ma fanno un ronzio!
Comunque Calabroni, zanzare o vuvuz….come diavolo si chiamano,  a me fanno una paura boia…se ti pungono..brrr, non voglio nemmeno pensarci”
by Flavio

Barza estiva

Posted in Nadia e Flavio with tags on giugno 5, 2010 by nadiaflavio
Dato il periodo che mi vede particolarmente impegnato su piu’ fronti, riempiro’ il mio spazio con una barzellettina, cosi’, tanto per non perdere il vizio.
Due arzille sessantenni decidono di passare una serata trasgressiva all’insaputa dei rispettivi mariti andando in discoteca.
Dopo aver bevuto assai e dimenatesi  non poco sulla pista escono dal locale verso l’una di mattina in preda entrambi a dolori di pancia tremendi.
“Uhhh, devo andare in bagno…sara’ stato quel caipirinha ghiacciato….”
“A chi lo dici….non ce la faccio piu’!”
“Si ma dove andiamo ora, e’ tutto chiuso…….non possiamo certo farla in macchina!”
“Guarda…il cancello del cimitero e’ aperto, buttiamoci li'”
E cosi’ fanno: si piazzano nella penombra, vicino a due tombe, per defecare.
“Si ma ora con cosa mi pulisco……vabbe’, usero’ le mutande!!!”
“Gina, Ginaa con cosa ti sei pulita tu?”
“Ho usato le mutande…”
“No, noo le mutande sono di pizzo, un regalo di mia figlia non posso….ho trovato mi sembra che questo fiocco sulla tomba vada bene, intanto chi vuoi che se ne accorga!”
La mattina dopo i mariti delle discotecare sessantenni si incontrano al bar.
“Hai visto a che ora sono tornate le nostre mogli?”
“E ho visto si’, non mi dire niente, sono furioso…dopo tanti anni di matrimonio…. figurati che la mia si e’ presentata a casa senza nemmeno piu’ le mutande!!!”
“La tua, eh? E cosa dovrei dire io? La mia allora? Aveva un fiocco bianco piantato nel culo con su scritto:
NON TI DIMENTICHEREMO MAI…..GLI AMICI DELLA PALESTRA!
by Flavio