Archivio per febbraio, 2010

Caramella…..al MOU!

Posted in Nadia e Flavio with tags on febbraio 21, 2010 by nadiaflavio
Non parlo mai di calcio pur essendone tifoso.
Questa volta pero’ una cosa te la devo proprio dire.
Mi riferisco a te, gentile signore Portoghese strapagato che allena una squadra a strisce verticali nerazzurre: ma cos’hai nella testa?
E gia’ che appena  sei arrivato in Italia mi stavi pure simpatico, e pure i tuoi conterranei Portoghesi, da sempre accostati nelle storielle  a noi Genovesi in fatto di avidita’ mi stanno simpatici.
Tutto sommato anche la societa’, il tuo presidente scialacquadenaro Paperon de Morattoni mi sta simpatico.
E allora….allora proprio non capisco.
Come si fa a presentarsi in sala stampa e per tutta la settimana piangere sui torti subiti quando hai una tale rosa a disposizione che anche il portaborse giocherebbe titolare in qualsiasi squadra di serie A?
Come si fai ad avercela  sistematicamente contro tutto e tutti sempre e comunque.
Gettare fango sui colleghi dicendo che non ne conosci uno.
E che diamine, forse anche tu ti credi Dio in terra?
Mi ricordi qualcun altro che vive dalle tue parti proprio li’ in terra Lombarda.
Nello specifico ieri sera contro la “mia” povera Sampdoria, la tua squadra ha cominciato a dare calcioni a destra e manca quando bastava giocare di fioretto per rifilarci almeno tre pere.
Finalmente, per una volta l’arbitro ha fatto l’arbitro e non il suddito e ha fatto la cosa per la quale sono pagati gli arbitri , cioe’ arbitrare.
La moviola (macchina infernale) ha fatto vedere che tutte le decisioni o quasi, erano giuste.
Ma tu, ad ognuna di queste,la  accompagnavi con delle scene da squallido teatrino arrivando persino a fare il gesto delle manette.
Ma dai….sei strapagato per fare l’allenatore e per far vincere la tua squadra in Italia ed in Europa, non per fare Mario Merola all’interno della tua area tecnica o nelle conferenze stampa.
Se poi oltre allo strapotere tecnico, vuoi anche gli” aiutini” per battere le provinciali, be’ allora mi ricordi proprio quello spot:
TI PIACE VINCERE FACILE?
by Flavio
Annunci

vecchi televisori e antichi ricordi….

Posted in Nadia e Flavio with tags on febbraio 15, 2010 by nadiaflavio
Due episodi tristi come la recente scomparsa di un artista ed il fresco pagamento del canone RAI , mi hanno fatto tornare indietro nel tempo con la memoria.
Ricordo serate passate in salotto, in compagnia di mia madre, mio fratello e talvolta (quando il lavoro non lo portava lontano da casa) di mio padre, davanti alla tv in bianco e nero.
Avevamo una tv mastodondica, gigantesca, a valvole, appoggiata su un carrellone e con un retro enorme e ….sul retro, ricordo,  c’era una rotellina che, girandola, in teoria, avrebbe dovuto bloccare l immagine quando questa si metteva a scorrere velocemente , in verticale, come impazzita.
Dico in teoria perche spesso capitava che , quando mio padre non era presente, a provare a sistemare le cose andassi io dall alto dei miei sei anni:
“Lascia stare, si ferma da sola” mi apostrofava quel pigrone di mio fratello stravaccato sul divano in pigiama di flanella e intento quasi sempre a ispezionarsi le narici con il dito indice.
“Non toccarla dietro, non toccarlaaaaa dietroooooo…”
Mi sgridava mia madre, incompetente totale di un qualsivoglia oggetto che funzioni a corrente….
E che diamine!
Cos’ era questo non toccarla dietro…sono cresciuto per anni con la convinzione che la mia tv avesse il culo!!!
Comunque, con il passare del tempo, ricordo di avere guadagnato la fiducia dell’intera famiglia ed ero cosi’ orgoglioso, quando da un lato del televisore compariva il triangolino lampeggiante che ti avvisava che sull’unico altro canale disponibile stava per incominciare qualche programma.
Ero cosi’ orgoglioso ,dicevo, di essermi guadagnato sul campo i galloni di telecomando ufficiale di famiglia.
E non sbagliavo mai…la pratica me li aveva fatti memorizzare tutti e tre:
ACC- SPEGN- ROTELLA GRANDE.
La rotella piccola sul retro era ancora off-limit ma  da li’ a qualche anno avrei preso la licenza.
Com’era bello sentire la voce di mio padre uscire dal fumo della sua pipa e dopo aver urlato a mio fratello :
“Togliti quel dito dal naso, vuoi fartelo diventare  come quello di un aborigeno?”
ordinarmi un perentorio:
“Vai, gira la rotella a destra e cambia canale!!”
puah, roba da dilettanti, altro che Meliconi!!!
Una sera ricordo, il mio babbo si presento’ con un innovazione tecnologica ad alta definizione:
consisteva in una pellicola trasparente colorata, a strisce orizzontali da applicare  sullo schermo del televisore per dare l’effetto pal-color.
La nostra era azzurra in cima, giallo-rosso al centro, verde in basso.
Nella mente perversa di chi l’aveva ideata doveva rappresentare il cielo in alto, i volti di orientali-beoni al centro e l’erba sul fondo.
Solamente che, chissa’ in quale telefilm l’avevano sperimentata.
Da noi non funzionava quasi mai e poi, effetto Pal-color un paio di pal..io per anni ho creduto che Furia fosse un cavallo tricolore!
Comunque, tutto questo, per dire che ho molta nostalgia per  quegli anni.
Senza dubbio la televisione di allora non sara’ stata bella esteticamente come le attuali, ma, a mio parere, i programmi che venivano mandati in onda erano sicuramente migliori e gli interpreti di quei programmi, veri professionisti.
Per questo voglio fare un omaggio, ricordandolo, a chi fra questi, ci ha appena lasciati.
Ciao GIAN.

by Flavio

Sesso protetto

Posted in Nadia e Flavio with tags on febbraio 12, 2010 by nadiaflavio

Perche’ Sanremo e’ Sanremo……

Posted in Nadia e Flavio with tags on febbraio 4, 2010 by nadiaflavio
Esco un attimo dallo stile volutamente “leggero” che ho voluto dare al mio blog per dire la mia su un argomento attuale e fonte di discussione in questi ultimi giorni.
Premettendo che ,pur credendo nel diritto di liberta’ che ogni individuo deve avere a patto di non ledere quella degli altri, pur avendo vissuto un adolescenza dove le canne erano all’ordine del giorno… non ritengo molto intelligente chi fa uso  di sostanze stupefacenti , proprio per via della forte informazione che oggi, a differenza di venticinque-trenta anni fa , esiste, e sulla conoscenza dei  danni fisici e psicologici che questo uso comporta.
Detto questo, mi volevo allacciare alla notizia dell’esclusione di Morgan al festival di Sanremo, che si puo’ condividere o meno..(il mio parere e’ che se uno e’ bravo, ed ha una bella canzone, ed e’ un artista..intanto lo faccio cantare, poi se mai vedro’ di occuparmi , se ne ho l’autorita’, dei suoi problemi in altre sedi.
Ma questo ripeto, e’ solo il mio parere che, mi rendo conto, non ha nessuna importanza).
Piuttosto, quello che mi ha colpito e’ l’intervento moralistico-bacchettatorio del duo MussoliniCarlucci .
Basta la coppia a farmi sobbalzare dalla sedia:
queste signore chiedono l’intervento anti-doping sugli altri cantanti  partecipanti all’evento perche’ sostengono, il Festival di Sanremo, essere un istituzione, veicolo  di valori sani e trasparenti.
Sara’ anche vero, pero’  mi viene spontaneo pensare…azz, da che pulpito, ma perche’ , scusate, il parlamento no?
Per concludere vi lascio con un video….che sintetizza i miei pensieri

By Flavio

Sindrome…..

Posted in Nadia e Flavio with tags on febbraio 2, 2010 by nadiaflavio

Si chiama sindrome di Kleine-Levin, meglio conosciuta come malattia della bella addormentata.

E’ una rara malattia che viene definita cosi’ perche’ colpisce  principalmente i personaggi delle fiabe.

ecco alcuni esempi:

La principessa Aurora

Biancaneve…..

Uno dei sette nani………..

by Flavio