Sogno i doppiservizi!

gabi
Domani devo andare a lavorare alle 8.00.
Essendo turnista mi capita raramente di dover fare quest’orario e quando questo accade, in casa mia e’ un vero dramma!
Il problema e’ che a quell’ora, cioe’ verso le sette, si alza mia moglie per andare al lavoro, si alza mia figlia per andare a scuola, si percuote selvaggiamente la piccola iena  fino a che non da cenni di vita per andare all’ultimo anno di scuola materna , e mi alzo anch’io.
Appena si ci mette in piedi, ci si stropiccia gli occhi gonfi e si infilano i piedi nelle pantofole colorate, comincia la sfida all’ OK Corral rappresentato dall’unica meta ambita di quel preciso istante:
il bagno, e  piu’ precisamente, il cesso!
Colpi proibiti e sgomitamenti partono nel lungo corridoio che porta all’Eden firmato Pozzi Ginori per liberarsi delle scorie corporie…..
Possono capitare questi 4 casi:
Se entro prima io, detto “Lo Svizzero” per la mia puntualita’ e precisione, entro, mi chiudo, sgancio come Enola Gay su Hiroshima ed esco che gli altri nemmeno se ne sono accorti.
Tempo max 3/4 minuti.
Se entra mia moglie, detta la “multifunzionale” per le molteplici attivita’ che riesce a compiere in quella scomoda posizione, entra, si chiude e non si sa che combina.
Si ode soltanto il rumore di svariati sciacquettiii , di phon, di rasoio depilatore,  di canzoni di X-Factor e di raccomandazioni varie.
Esce che gli altri le fanno alcune timide rimostranze.
Tempo impiegato: dai 5 ai 10 minuti.
Se entra per prima mia figlia Noemi, detta “bradipa” per la sua proverbiale lentezza, si chiude e, tra un lamento ed uno sbadiglio, si legge tutto il libro di High school musical 3 che stimola in quanto come libro fa veramente, ma veramente cagare.
Esce che gli altri imprecano di brutto.
Tempo impiegato: dai 15 ai 20 minuti.
Se entra mio figlio Mirko, detto “The bastard son of mine”, non ci sono speranze.
No, intendiamoci, lui  col suo idrantino fa la pipi’ nel tempo di un lampo ed al mattino non caca neanche, per quello non ci sarebbero problemi.
Il fatto e’ che essendo bastardo dentro, entra, si chiude, e comincia a ridere di gusto!
Esce di corsa mentre tutti  saltellano disperatamente  cimentandosi in un vastissimo repertorio di Santi e Madonne!
Tempo impiegato: fino a che non buttiamo giu’ la porta!!!
by Flavio

8 Risposte to “Sogno i doppiservizi!”

  1. Ma la colazione chi la prepara?

  2. hihihiih, mi hanno sempre interessato queste dinamiche da famiglia normale…

  3. la persona che gestisce questo Blog

    http://miskappa.blogspot.com/

    vive nella tendopoli all’ AQUILA dopo aver perso tutto a causa del terremoto Mi piacerebbe che leggeste quello che ha da dire rispetto agli aiuti e ai morti accertati..quello che racconta è molto diverso da quello che ci propinano in TV

  4. X Baku: Chi resta fuori dal cesso tra me e mia moglie…se entra mio figlio la prepariamo insieme!
    X Uaz: Grazie per “normale” anche se mi sembra un complimento eccessivo!
    X Wood: Conosco miskappa ed il suo blog..grazie comunque per la segnalazione!

  5. Ha, ha! Vedo che siete ridotti come me, disillusi ma concreti: sognare un cesso non è proprio ciò che pensavo avrei fatto un dì, ma in effettil’età per sognare il principe azzurro l’ho passata da mò…

  6. x Mangrovie: A volte ci troviamo in situazioni nelle quali la presenza di un cesso vale mille principi azzurri o fatine sexy!

  7. Come cantava Guccini dell’avvelenata…
    “nemmeno dentro al cesso, possiedo il mio momento”!😀
    Piena ed incondizionata solidarietà amico mio😉

  8. X Chit: Grazie per questa tua vicinanza “corporale”!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: