mamma in gara!

L’incontro con i sapori e le salse tipiche liguri, arriva anche quest’anno a Genova con oltre cento chef tra dilettanti ed esperti. La gara internazionale del pesto genovese è fissata per il 19 aprile 2008, la competizione porta in tavola la bontà del sugo popolare: il caratteristico condimento della Liguria. Tra segreti e trucchi della nonna, i partecipanti si preparano al grande concorso per vincere il Campionato mondiale della salsa nostrana. Basilico, olio e pinoli, insieme con tutti altri ingredienti rigorosamente doc, sono i protagonisti dell’evento culinario che si è tenuto anche fuori dall’Italia. Dalla Francia alla Germania, dalla Russia al Canada, il pesto ligure allieta i palati di diversi paesi del mondo: cucinieri intenditori e cuochi dilettanti si affrontano a colpi di mortaio. Oltre al famoso campionato, turisti e partecipanti sono invitati alle altre iniziative proposte durante la giornata, dalle degustazioni ai corsi di cucina genovese.

Ho detto a mia madre di tenersi pronta perchè l’ho iscritta alla competizione stilando un programma di allenamento rigoroso.
La tabella di allenamento prevede:
Riscaldamento ed esercizi atti ad aumentare velocità e potenza degli avambracci utili nell’utilizzo del pestello sul mortaio.
Potenziamento dell’olfatto: in una stalla piena di escrementi viene nascosta una fogliolina di basilico..l’allievo/a preventivamente bendato/a deve scovarla in un tempo inferiore ai 5 minuti primi.
Teoria e storia del pesto:perchè è comunque importante arrivare preparati alla gara.
Sotto le note di “Eye of the tiger” la mia mamma si sta impegnando da diversi giorni ed i risultati sono notevoli…non so se vinceremo ma sono sicuro che non sfigureremo affatto!
Ah, ora vi devo lasciare perche è ora di allenamento….
devo farla lavorare seriamente……
la aspetta una dura sessione di esercizi..salatura dell’acqua, bollitura della trenetta con patata e fagiolini, applicazione del condimento sulla pasta nonchè prova pratica di grattuggiamento formaggio sul tutto….
ed io mi devo sacrificare all’assaggio….come sempre!
dura la vita dell’allenatore!
by Flavio

12 Risposte to “mamma in gara!”

  1. Povero Flavio… non ti stancare troppo, mi raccomando…

  2. Ma povera mamma, poveretta! Fai il negrerio per farla vincere, sapendo che sei tu a voler vincere?🙂

  3. Povera mamma sei insopportabile😉

  4. Ciao Flavio:) Sempre rilassante leggerti! Buona notte!

  5. Se ti esonerano mi propongo come sostituto, mi accontento di un ingaggio netto di 365 piatti di trenette l’anno.

  6. è quasi mezzogiorno, la colazione è un lontano ricordo e tu ci parli del pesto? almeno invitaci ad una prova assaggio… ma porca paletta!

  7. E poi ci inviterai tutti ad assaggiare il pesto della mamma?🙂

  8. Beh, oggi anch’io ho dedicato il post a mia madre…🙂

  9. roselia Says:

    quasi quasi vengo a darti una mano!!🙂

  10. Se lo sapevo prima ti spedivo delle piante di basilico rosso

  11. “mi devo sacrificare all’assaggio”
    Li farei anch’io questi sacrifici.

  12. Flavio, spero sia solo un lapsus e che tua mamma conosca fin troppo bene le regole del gioco: pecorino sardo negli ingredienti del pesto e non parmigiano spolverato sopra… avevo deciso di autoinvitarmi, e sai che non ci metterei molto… devi solo doppiare gli allenamenti trenette a pranzo e trofiette a cena.
    Alex

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: