Archivio per aprile, 2008

Comunicazione di servizio

Posted in Nadia e Flavio with tags , on aprile 10, 2008 by nadiaflavio
Con l’approssimarsi della bella stagione ed i numerosi impegni lavorativi, le nostre apparizioni (pardon, le mie…quelle della Nadia sono già fin troppo rare) saranno notevolmente ridotte.
Riprenderanno a pieno ritmo verso il mese di Ottobre!
Probabilmente questa notizia non fregherà ad una mazza di nessuno e vi farà dormire lo stesso tranquilli la notte ma per il rispetto che abbiamo verso tutti voi era una cosa che ci sembrava doveroso comunicarvi.
Sicuramente non ci si perde di vista…..solo si riducono un pò i contatti!
Alla prox e ciao a tutti!
Nadia&Flavio
Annunci

mamma in gara!

Posted in Nadia e Flavio with tags , on aprile 7, 2008 by nadiaflavio

L’incontro con i sapori e le salse tipiche liguri, arriva anche quest’anno a Genova con oltre cento chef tra dilettanti ed esperti. La gara internazionale del pesto genovese è fissata per il 19 aprile 2008, la competizione porta in tavola la bontà del sugo popolare: il caratteristico condimento della Liguria. Tra segreti e trucchi della nonna, i partecipanti si preparano al grande concorso per vincere il Campionato mondiale della salsa nostrana. Basilico, olio e pinoli, insieme con tutti altri ingredienti rigorosamente doc, sono i protagonisti dell’evento culinario che si è tenuto anche fuori dall’Italia. Dalla Francia alla Germania, dalla Russia al Canada, il pesto ligure allieta i palati di diversi paesi del mondo: cucinieri intenditori e cuochi dilettanti si affrontano a colpi di mortaio. Oltre al famoso campionato, turisti e partecipanti sono invitati alle altre iniziative proposte durante la giornata, dalle degustazioni ai corsi di cucina genovese.

Ho detto a mia madre di tenersi pronta perchè l’ho iscritta alla competizione stilando un programma di allenamento rigoroso.
La tabella di allenamento prevede:
Riscaldamento ed esercizi atti ad aumentare velocità e potenza degli avambracci utili nell’utilizzo del pestello sul mortaio.
Potenziamento dell’olfatto: in una stalla piena di escrementi viene nascosta una fogliolina di basilico..l’allievo/a preventivamente bendato/a deve scovarla in un tempo inferiore ai 5 minuti primi.
Teoria e storia del pesto:perchè è comunque importante arrivare preparati alla gara.
Sotto le note di “Eye of the tiger” la mia mamma si sta impegnando da diversi giorni ed i risultati sono notevoli…non so se vinceremo ma sono sicuro che non sfigureremo affatto!
Ah, ora vi devo lasciare perche è ora di allenamento….
devo farla lavorare seriamente……
la aspetta una dura sessione di esercizi..salatura dell’acqua, bollitura della trenetta con patata e fagiolini, applicazione del condimento sulla pasta nonchè prova pratica di grattuggiamento formaggio sul tutto….
ed io mi devo sacrificare all’assaggio….come sempre!
dura la vita dell’allenatore!
by Flavio

Ah….le donne!!!!!

Posted in Nadia e Flavio with tags on aprile 4, 2008 by nadiaflavio


Incidente stradale:

Un uomo e una donna si scontrano in un incidente automobilistico.
Le due auto sono distrutte, anche se nessuno dei due e’ ferito.
Riescono a strisciare fuori dalle macchine sfasciate e la donna dice
all’uomo: “Non riesco a crederci: tu sei un uomo … io una donna. E ora
guarda le nostre macchine: sono completamente distrutte eppure noi siamo
illesi. Questo è un segno: il destino ha voluto che ci incontrassimo e che
diventassimo amici e che vivessimo insieme in pace per il resto dei nostri
giorni …”
E lui: “Sono d’accordo: deve essere un segno del cielo!”
La donna prosegue: “E guarda quest’altro miracolo … La mia macchina è
demolita ma la bottiglia di vino che avevo dentro non si è rotta. Di certo
il destino voleva che noi bevessimo questo vino per celebrare Il nostro
fortunato incontro…”
La donna gli passa la bottiglia,lui la apre,se ne beve praticamente metà e
la passa a lei…
Ma la donna richude la bottiglia senza berne neppure una goccia.
L’uomo le chiede:”Tu non bevi??”
E lei risponde: “No … io aspetto che arrivi la polizia stradale…”
LE DONNE SONO SEMPRE PIU’ AVANTI C’E’ POCO DA FARE.


Questa volta come andra’ a finire?

Posted in Nadia e Flavio with tags on aprile 2, 2008 by nadiaflavio

elezioni.jpg

A Cortina con l’autista

Posted in Nadia e Flavio with tags on aprile 1, 2008 by nadiaflavio
cortina3.jpg
Foto family. Per la cronaca il mio autista personale Fabio ha scattato la foto ed il bambino all’estrema sinistra non so chi cacchio sia così come il tizio che cerca di spostare la statua col pensiero a destra della foto stessa
 
Non avevo mai visto Cortina e, scusate la battuta, volevo vederla d’ampezzo.
Quale migliore occasione di questa.
Così, grazie al cugino Fabio, sempre disponibile ad accompagnarci, decidiamo di visitarla e partiamo con la sua auto.
Dopo circa un’ora e mezza passate ad ammirare le imponenti montagne, attraversando paesaggi caratteristici compreso Longarone e la sua diga nella valle del Vajont ma soprattutto un ora e mezza passate a spiegare a Mirko, che già ad un minuto dalla partenza aveva cominciato a domandare quando si arriva, quanti chilometri mancassero..ebbene dopo tutto ciò arriviamo.
Dopo aver parcheggiato l’auto a pagamento e verificata la tariffa diciamo equa, mi ero illuso che i prezzi fossero abbordabili nonostante la fama del luogo, ma un rapido giro per la via principale del paese mi fanno immediatamente ricredere.
A parte i personaggi che gironzolano su è giù tirandosela non poco, molti da cartone animato, le numerosissime auto di grossa cilindrata parcheggiate, mi hanno colpito il lusso che si respira nell’aria ed i prezzi nei negozi, i bagni pubblici deserti con le porte che si aprono solo se infili 50 centesimi.
Disumano! 
Io pensavo di trovare una cacca per terra con sopra una moneta da un euro ed un biglietto con su scritto “Scusate, non avevo da cambiare!”
Da noi a Genova sicuramente sul biglietto ci sarebbe scritto:”Avevo un euro…sono in credito di una cagata. Pago alla prossima!”
Comunque, la Nadia che come a tutte le donne piace fare shopping, mi fa:
“Vado con la Noemi a comprare dei souvenirs…”
“E li devi prendere proprio qui?”
“E dai, non fare il solito braccino corto!”
“Non è questione..ma prima dal panificio ho visto un tizio staccare un assegno per due biove malcotte e se tanto mi da tanto…”
“Ma smettila!”
Mentre aspetto preoccupato e teso che mia moglie e mia figlia escano dal negozio mi accorgo che Mirko sta giocando insieme ad un altro bambino sotto ad una strana statua moderna.
La mamma del bimbo sta parlando beatamente con un’amica dandosi un importanza incredibile, della serie” io posso e tu no”, ed ogni tanto noto che ad ogni discorso lancia un occhiata verso di noi come per accertarsi che ascoltassimo:
“Sai Betty, a me oramai Cortina mi sta stretta”
e giù una sbirciata..
“Sempre la stessa vita, gliel’ho detto a mio marito..perchè non ce ne andiamo una volta ad Aspen in Colorado..sai la Francy si è trovata così bene!”
E giù un’altra occhiata…
“Sai, giusto per cambiare un pò…comunque adesso ci godiamo la vacanza…poi provo a convincere Fausto…ma è così pigro!”
“Come ti capisco…il mio poi è abitudinario..Cortina e Porto Cervo d’estate…ma dai, come si fa!”
Ad un certo momento, in un attimo in cui le due stronze han finito di far girare il mappamondo, il bambino che giocava con mio figlio gli fa:
“Io sono venuto con la Bmw della mamma, e tu?”
e Mirko pronto..”Ed io sono con papà, mamma, mia sorella e l’autista Fabio!”
“Avete l’autista?”
Non potevo perdere l’attimo…quell’assist era come un rigore a favore al novantesimo sullo zero a zero, quindi anticipo mio figlio che stava per rispondere e dico al bimbo:
“Certo carino che abbiamo l’autista…a proposito Fabio fatti trovare con la Jaguar in villa all’una per favore che mi devi portare all’aeroporto….ne ho le tasche piene di Cortina…..se penso che domani sono in Polinesia a rilassarmi in qualche atollo……….
sorrisino alle stronze e occhiolino al cugino compiacente.
Quando ce vò, ce vò!
 
by Flavio