Pino e l’etilometro difettoso

etil.jpg
Pino è un camionista, fa una vita da camionista e come tutti i camionisti frequenta le trattorie da camionisti di tutta Italia.
Pino sa che non deve esagerare con il cibo perchè provoca sonnolenza e potrebbe essere pericoloso per il suo lavoro, sa che non dovrebbe esagerare neanche con l’alcool anche se il vino gli piace troppo e ne beve a litri.
Già, perchè a Pino piace darci dentro con i quartini:
“Ma provaci tu a mangiare la sopressata senza innaffiarla a dovere con un buon rosso” risponde ai colleghi che gli fanno notare il vizietto.
Insomma a Pino piace rischiare.
Quel giorno alla guida della sua fiat Bravo stava portando i figlioli Mimmo e Tonino dieci ed otto anni dal pediatra quando una paletta con attaccato un agente della stradale lo fecero accostare.
“Buongiorno”
“Buongiorno agente, ci stanno problemi?”
“Favorisca patente e libretto di circolazione”
“Si certo un attimo, ecco a lei…”
“Mmmm va bene” passandoli al collega “Scenda che facciamo il test etilometrico”
“Guardi, sto andando dal pediatra a port…”
“E’ questione di un attimo, scenda.”
“Va bene!”
(Che cacchio ho bevuto a pranzo due…tre….forse quattro bicchieri di vino in tutto, poi il limoncello di zia Rosetta..due volte e certo le cozze da digerire sono un casino….)
“Ecco tenga, ci soffi dentro prego.”
Tasso alcolico oltre il limite
“Mi dispiace ma lei è in contravvenzione, c’è il ritiro della patente e ci sarebbero anche gli estremi per il sequestro della macchina ma per questa volta soprassediamo.
Parcheggi l’auto.”
“Ma cosa dice agente, guardi che si sbaglia e di grosso. E’ impossibile…”
“L’etilometro non sbaglia!”
“E invece sbaglia eccome. Posso mettere in dubbio il funzionamento dell’ etilmometro porca miseria?”
“Ripeto l’etilometro non sbaglia e lei è in stato d’ebbrezza!”
“Ma quale ebbrezza se sono quasi astemio ” (che faccia tosta )
“Il test parla chiaro. Parcheggi l’auto e stia calmo.”
“No, non sto calmo per niente, la provi sulle creature il vinometro ..”
“Ma sia serio…”
“La prego agente se dice che non può sbagliare la provi sui miei figli…”
“E va bene. Scendete bambini e venite qui! Soffiate dentro il palloncino prima uno e poi l’altro..ok?”
I bambini eseguono e la macchinetta da la sentenza: Tasso alcolico oltre il limite.
“Caspita, non mi era mai successo, dev’essere andata fuori parametri…mi scusi, aveva ragione, non funziona bene: Colasanti dobbiamo rientrare avverti la centrale, c’è un problema all’etilometro……….lei può andare!”
“Grazie, buongiorno agente, da bravi, salutate i poliziotti a papà !”
Pino guida con aria soddisfatta la sua fiat Bravo, arriva al parcheggio del pediatra, posteggia e sale con i bimbi dal medico.
Attende canticchiando in sala d’attesa il suo turno.
Il dottore lo fa accomodare insieme ai figlioli nello studio.
“Allora signor Pino a cosa devo la visita?”
“Guardi dottò io non volevo neanche portarli ma Carmela ha insistito tanto…circa mezz’ora fa questi fetentoni si sono mangiati tutta una coppa di ciliegie sotto spirito e mia moglie vuol sapere se c’è pericolo….ma sono ragazzi le ho detto io..un poco d’alcool non ha mai ucciso nessuno………..e poi mica devono guidare!”
by Flavio
Annunci

15 Risposte to “Pino e l’etilometro difettoso”

  1. Ciao. Non sto lasciando un commento a questo tuo post. Ho un impegno e devo scappare. Scusa. Ho, però, appena letto il commento che hai fatto a Legnocloruro su “Spilli” e sentivo di doverti ringraziare. Grazie mille!!! Dopo averlo letto ho riso come un pirla a squarciagola per qualche minuto. Mi hai fatto ridere di gusto. La prima risata appassionata della giornata!! Grazie ancora!
    Buon week-end e felice vita.
    Px.

  2. Ma no…ritardo un po’ all’appuntamento e leggo il post. Bellissimo!! Ho riso ancora e quindi…ancora grazie!! 🙂
    Un blog da visitare con assiduità!
    Saluti.
    Px.

  3. Grazie pxarcobaleno, sei molto gentile……appassionato della mitica vespa per caso?
    A rileggerci.

  4. eheheh è la soppressa calabra che aguzza l’ingegno!!! 🙂

  5. Pino urban-hero! …. bellissimo!

  6. x roselia:
    col peperoncino di Soverato, E’ chiaro stu fatto?

    x 23 :
    Un mito, pensa che la notizia è vera!

  7. Non ci posso credere! Spero anche solo per caso di incontrarlo…un personaggio del genere dovrebbe andare in giro con un maglietta con scritto: “Io sono quel Pino camionista”… un quartino alla sua salute! cin cin! 😉

  8. Dalle nostre parti girano tanti di quelli etilometri che sarebbe da portarsi dietro un asilo

  9. priedavat Says:

    risata registrata forte.

  10. 🙂
    Sempre bravi e spiritosi 😉

  11. E pensare che dalle mie parti hanno fatto la stessa cosa. Com’è piccolo il mondo!

  12. troppo lunga la storiella…mi limito al saluto

  13. ahah “e mica devono guidare?”..Poveri bambini!…Ciao Flavio

  14. FLAVIO è STREPITOSO! MA CHE ASPETTI A MANDARLI A UN EDITORE?

  15. purtroppo non ce’ molto da ridere… ho rischiato gia’ piu’ volte la pelle a causa di qualche camionista che guida brillo o che “se ne frega dei limiti” o che sorpassa altri camionisti..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: