Palle di neve: lo YETI!

yet.jpg

Gli Americani devono aver contratto fin dai tempi della loro pur breve storia un morbo che ne fa un popolo di guerrafondai e curiosoni cacciaballe.
Nessuno certo mette in dubbio le loro capacità supportate da mezzi tecnici ed economici illimitati ma, belin, (intercalazio delle mie parti) , dove c’è una guerra, un casino , un mistero , al novantanove per cento dietro ci sono figure a stelle e strisce.
Poi portano anche iella, basti pensare alla loro cinematografia:
Tornado, cicloni, vulcani, terremoti, mostri, mondi ghiacciati, sommersi, incendiati, pieni di virus, di api assassine, di vespe incazzate, di calabroni killer e basta!
Persino Charlton Heston ai suoi tempi si è rotto i coglioni!
E ti credo poverino, ogni volta che saliva su un aereo questo aveva un problema e veniva giù!
Te li immagini i passeggeri quando lo vedevano all’aeroporto :”cazzo, speriamo che non prenda il nostro volo!”
Ci hanno propinato fantomatici viaggi fantastici, su territori lunari , avvistamenti di marziani:ci hanno fatto anche vedere l’autopsia nella famosa area 51.
Ma ve la ricordate?
Un equipe di medici militari tutti intenti a prelevare materiale organico da un nanetto pelato con gli occhi di Martin Felman che nemmeno Carlo Rambaldi sotto l’effetto di tre canne farcite a puro Marocco riusciva a creare!
Lo dico alla Mughini “MA DAI!!!”.
Pensate veramente che abbiamo tutti l’anello al naso?
Io non dico che sia tutto inventato ma non esagerate lasciateci un po respirare, abbiamo già Wanna Marchi da sopportare e mi sembra sufficiente.
L’ultima notizia fresca, è il ritrovamento di tre impronte sul monte Everest da parte di una troupe televisiva che si occupa di viaggi d’avventura .
Questi Indiana Jones del piccolo schermo hanno passato una settimana sull’Himalaia e hanno riportato a terra tre calchi di piedoni giganti che, loro sostengono essere appartenenti all’ abominevole uomo delle nevi!
Ora, sarà perchè io sono un po scettico per natura, sarà perchè ne comincio ad aver sentito e visto di cotte e di crude che mi sorge un piccolissimo dubbio:
come cazzo ci siete arrivati lassù a botta sicura per riuscire a trovare tre impronte che se provate cambiano non poco le conoscenze sull’evoluzione della specie?
Scusate l’invidia, ma io non trovo un porcino in una fungaia e mi girano non poco!
Dite la verità vi ha fatto una soffiata l’uomo vegetale?
Ve lo ricordate quel film?
L’avevano trovato nei ghiacci congelato come un astice al supermercato e portato dentro al rifugio coprendolo con una copertona di lana, il ghiaccio si è sciolto e questo qui si è succhiato l’uomo che stava di guardia ed è fuggito via !
Meraviglioso!
Comunque, aspetto con ansia di essere smentito perchè badate, non ho pregiudizi.
Sto ai fatti.
E i fatti mi dicono che abbiamo tre impronte di piedoni giganti .Stop.
Non vorrei che dopo una bella pubblicità a vantaggio di questi signori, venisse fuori analizzando meglio i calchi più da vicino , magari che ne so la scitta :NIKE N.ro 47.
Insomma ci sono le impronte e mi sta bene ma io non vi credo fino a che non mi fate vedere lo YETI in diretta TV!
E senza interruzione pubblicitaria!

guarda il video

by Flavio

9 Risposte to “Palle di neve: lo YETI!”

  1. allora, da una parte penso che sia bello crederci e portare avanti queste tradizioni, pensa se vivessi là vicino… lo yeti fa parte dell’evoluzione o della fantasia? non ha tanta importanza poi alla fine dei conti.
    il fatto è che da quando studio comunicazione e pubblicità mi ritrovo davanti alla realtà. ogni anno salta fuori qualche notizia del genere. natale è buono per lo yeti, ferragosto per gli ufo.
    ma non si sa mai… pensa che la polemica sull’esistenza o meno di un fantomatico yeti è scoppiata anche all’interno di un videogioco, per l’esattezza gta credo san andreas. alcuni giocatori dicevano di averlo avvistato in aperta campagna. io non l’ho mai trovato neppure lì!
    [che bello leggere “belin” ogni tanto, io sono di ovada quindi lo sento spesso solo che stazionando per parecchio tempo al sud ormai sono abituata a sentire espressioni… come dire… più forti 🙂 ]

  2. evacontroeva Says:

    Lo so ti capisco, io è da quando ho sei anni che aspetto l’arrivo E.T….

  3. … anche io voglio vedere lo Yeti… ma non provate a truccare Messner intanto lo riconosco … altissima … purissima …

  4. Lo confesso, ero io sull’Himalaya… ho il piede 50!

  5. TANTO PER RESTARE IN TEMA ALLA BARZELLETTA SOTTO..IO SAPEVO CHE:
    l’ORMONE E’ L’IMPRONTONE DI UN OMONE, e 3 ormoni non fanno uno YETI ma un OMONE GENETICAMENTE MODIFICATO MALE!

  6. e ioooo?? io sono ancora in coda di moderazione?? dove mi avete mandata? a casa di AKISMET?? SIGH!

  7. di che film parli? non ricordo nessun film tale.

  8. Da noi c’é Ötzi, un mito ormai.

  9. Xrigelblue:
    Si in effetti è una parola che noi usiamo spesso parlando , a volte troppo, ma non ce ne accorgiamo mica sai? Belin!
    X wood:
    Vedi che ti ho pubblicato stai tranquilla. Il problema è che ho il brutto vizio di lavorare ogni tanto e mi tocca uscire di casa.
    Xpriedavat:
    Guarda è un film in bianco e nero che hanno trasmesso quando ero ragazzino.Calcola che ho 41 anni e sinceramente il titolo esatto non lo ricordo.
    Prometto che ,dopo aver consultato due o tre amici di quelli giusti, se trovo il titolo te lo faccio sapere.

    Saluti a tutti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: